Massaggio alla spalla

MASSAGGIO CONNETTIVALE

Il massaggio connettivale è un tipo di massaggio che prevede la messa in pratica di particolari tecniche di manipolazione che mirano a raggiungere e stimolare i tessuti più profondi, quale è, appunto, il tessuto connettivo. Lo scopo del massaggio connettivale è quello di stimolare una determinata area del corpo al fine di ottenere un effetto benefico sia locale (qualora ce ne sia bisogno), sia riflesso su funzioni viscerali o organi posti in profondità, anche in sedi distanti da quella in cui il massaggio viene praticato.

Il massaggio connettivale viene impiegato sia come trattamento contro inestetismi di vario tipo, sia come rimedio contro disturbi che interessano muscoli e articolazioni.

Nel dettaglio, il massaggio connettivale trova largo impiego in quella che si può definire come la dura lotta alla cellulite, ma le tecniche di manipolazione che lo caratterizzano possono essere usate anche per contribuire a ridurre altre tipologie d'inestetismi, come smagliature, rilassamento cutaneo e talvolta cicatrici. Il massaggio connettivale si rivela maggiormente efficace in presenza di cellulite in stadio avanzato. I miglioramenti sarebbero ottenuti eseguendo manipolazioni (trazioni) decise e profonde servendosi soprattutto di pollice e indice. I "pizzichi" effettuati in questo modo dovrebbero stimolare i tessuti infiammati e favorire una riduzione dell'accumulo di liquidi tipico della cellulite.

Naturalmente, il massaggio connettivale NON è in grado di eliminare la cellulite da solo, ma potrebbe rivelarsi utile nell'ambito di un trattamento completo volto a contrastare questo inestetismo (dieta sana, attività fisica, ecc.). 

Oltre che per il miglioramento dell'aspetto estetico, il massaggio connettivale trova impiego anche in caso di:

  • Dolore di diverso tipo (dolore cronico, dolori lombari, ecc.);

  • Ridotta mobilità articolare (dovuta, ad esempio, a dolori cronici, traumi, ecc.);

  • Contratture, rigidità e/o tensioni muscolari;

  • Disturbi connessi all'assunzione di una postura scorretta;

  • Sintomi derivanti da disturbi del tessuto connettivo.

Inoltre, il massaggio connettivale viene talvolta sfruttato anche nell'ambito della riabilitazione da traumi sportivi, traumi ripetuti o altri infortuni.

I benefici attesi da un massaggio connettivale dipendono sostanzialmente dal tipo di inestetismo o disturbo che si vuole contrastare o comunque alleviare. Ad ogni modo, secondo quanto affermato dai sostenitori dell'efficacia di questa forma di massaggio e tenendo in considerazione anche i disturbi che possono essere trattati/alleviati con la sua esecuzione, esso dovrebbe essere in grado di:

  • Esercitare un'azione rilassante sulla muscolatura, contrastando rigidità, tensioni e contratture;

  • Conferire sollievo dal dolore di diversa natura (muscolare, articolare, ecc.);

  • Favorire e aumentare la mobilità articolare;

  • Contribuire al miglioramento della postura;

  • Incrementare la circolazione sanguigna all'interno dei tessuti;

  • Favorire la diminuzione dello stress.

Operatore: Ruben Iovine

Durata trattamento: 30-50 minuti

Costo: 40-60 euro

Studio Ananda
 

Via Gian Pietro Puricelli 8, 20147 Milano

Tel: +39 351 5242356

Email: info@studioananda.it

Copyright © 2019 Studio Ananda All Rights reserved

  • Facebook
  • Instagram